“Padel senza barriere” è il nome del progetto scritto da Marco Ciafardoni ed Eugenio Maglia
che grazie all’A.S.D. For Tennis Team, del presidente Alessio Pistilli, è stato presentato
all’Agenzia Italiana della Gioventù ed è risultato vincitore nel bando “Erasmus +|Gioventù e
sport” nell’azione chiave KA182 – Mobilità del personale nel campo dello sport, all’interno
della finestra del 4 Febbraio che vedeva entrare per la prima volta nei radar italiani questa
azione.
Il 2 e 3 di Febbraio avranno luogo due giornate di sport che porteranno, oltre
all’allenamento fisico, momenti di inclusione e sviluppo culturale. Il tutto, patrocinato dal
comune di Giulianova e dal C.I.P., inizierà la mattina del 2 febbraio quando i ragazzi e le
ragazze dell’istituto comprensivo 2 di Giulianova si riuniranno al palazzo “Kursaal” per
prendere parte al racconto di Eugenio e Marco sul progetto che hanno presentato e le
opportunità europee esistenti per l’inclusione, l’integrazione e lo sviluppo del territorio.
In seguito, il racconto di Monty, l’atleta catalano istruttore di Eugenio e Marco. Monty è un
atleta paralimpico di padel in sedia e sarà sicuramente d’ispirazione per tutti, grandi e non.
Anche la squadra campione d’Italia di basket in sedia, orgoglio della città, “Amicacci
Abruzzo” parteciperà all’evento insieme alle autorità locali e regionali.
Tutti questi attori ci consentono di allargare il più possibile i confini dei nostri orizzonti,
sicuramente ricchi di esperienze ma comunque fermi al nostro piccolo, alla comfort zone.
Partecipando a “Padel senza barriere” tutto il territorio abbraccerà l’atteggiamento
proattivo necessario per favorire l’inclusione e l’integrazione di mondi fino a Giulianova.
Il pomeriggio del 2, i campi del Chico Padel ospiteranno un torneo giovanile che proseguirà
nella giornata successiva. Durante l’evento sarà in campo anche Monty, atleta di caratura
internazionale che dimostrerà le abilità acquisite in tanti anni di agonismo.
Sabato 3, dalle ore 15:00, presso il “Chico Padel”, prenderà avvio il primo torneo inclusivo
del territorio. Saranno presenti diversi atleti di padel in sedia e non che si sfideranno in un
avvincente torneo che vedrà coinvolti anche i rappresentanti delle società e le autorità
locali.
Durante il pomeriggio ci sarà un’esibizione di padel in sedia che vedrà esibirsi tutti gli atleti
paralimpici presenti, in questo modo il pubblico potrà essere partecipe di una vera e propria
partita di padel in cui si potranno apprezzare al meglio le maestrie e i colpi più affascinanti.
Tutto ciò è stato possibile grazie ad un’esperienza unica: la mobilità in Catalunya. Lì,
Eugenio e Marco hanno conosciuto Monty che ha regalato loro dei pomeriggi colmi di
fatiche volte al perfezionamento della tecnica padelistica. Monty è il miglior atleta di padel in
sedia in Catalunya ed ha riconoscimenti internazionali per le sue abilità sportive. Abbiamo
deciso, perciò, di invitarlo a Giulianova, perché vorremmo che tutti avessero la possibilità di
ascoltare le sue esperienze tra agonismo e rispetto, tra competizione e inclusività.
“Padel senza barriere” è un’opportunità di crescita: ognuno dei partecipanti avrà l’occasione
di riflettere sulla crescita personale, sportiva, culturale e sociale.
Vogliamo che il nostro territorio abbia la possibilità di essere un fiore all’occhiello e un
baluardo per quel che riguarda questo sport, senza dimenticare che “Lo sport è di tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *